San Vito dei Normanni vanta un ricco patrimonio di tradizioni locali, musica e danza al cui centro c’è una ritualità specifica, connessa al fenomeno del tarantismo e a un cospicuo armamentario coreutico-musicale, anch’esso localmente caratterizzato. Qui, questo patrimonio immateriale è stato preservato e valorizzato grazie ad una serie di circostanze favorevoli: la trasmissione familiare ininterrotta di saperi rituali e terapeutici; la cura posta – in particolare in questi ultimi anni – nel tramandare la memoria di un fenomeno estinto alle giovani generazioni, creando così un rapporto intergenerazionale coeso; un senso forte di comunità sviluppatosi intorno alla musica, alla danza e alla valorizzazione delle tradizioni; un’amministrazione locale che, nonostante difficoltà e ristrettezze, accompagna con lungimiranza i processi virtuosi di rigenerazione urbana, culturale e sociale.

Dal 2015 con il supporto dell’amministrazione comunale, la World Music Academy organizza COREUTICA – una residenza artistica internazionale pensata per accogliere artisti e appassionati provenienti da varie parti d’Europa e del mondo e nel contempo rendere più coesa e consapevole la comunità sanvitese. Le parole-chiave del progetto sono tradizione, sperimentazione e territorio declinate secondo i principi cardine dell’associazione: ospitalità, dialogo, integrazione

Punto di riferimento della residenza è il noto Laboratorio Urbano ExFadda, uno spazio speciale in cui si producono fermenti culturali, si tentano nuove strategie di innovazione sociale, si sperimentano nuovi metodi di formazione informale. ExFadda è lo spazio in cui sono nate la World Music Academy e la Scuola di Pizzica di San Vito e in cui si sono svolte fino ad ora la maggior parte delle attività legate alla Residenza.

Nelle quattro precedenti edizioni oltre 500 persone provenienti da varie parti del Mediterraneo hanno scelto di trasferirsi per una settimana a San Vito dei Normanni alla ricerca di un’esperienza unica nel suo genere: laboratori, seminari, concerti e ospitalità made in San Vito. Tratto distintivo di Coreutica è la scoperta di una tradizione del mediterraneo diversa ad ogni edizione. La prima edizione ha favorito l’incontro con le sonorità e le forme coreutiche della Spagna – e aragonesi in particolare –,  la seconda edizione ha visto la tarantella protagonista di un percorso che ha portato ad incontrare le danze mistiche e rituali del sufismo, la terza edizione della residenza ha dedicato un focus alla Grecia e alla tradizione musicale e coreutica del Rebetiko, con la partecipazione del gruppo Evi Evan e la quarta edizione, la più recente, incentrata sulle melodie del Maghreb che incontra i suoni dei balcani .

Il progetto è cresciuto nelle diverse edizioni, aumentando il numero degli artisti ospitati ed il livello degli eventi organizzati. E per rendere Coreutica una residenza completa dall’ultima edizione la World Music Academy ha condiviso la direzione artistica della residenza con La Fabbrica dei Gesti che si arricchisce quindi con un percorso di studio e formazione transdisciplinare.

 

Per vedere gli artisti che hanno collaborato con noi durante le scorse edizioni vista la pagina dei partner.