corso di chitarra san vito dei normanni

Qui Sebastiano Lillo che scrive, fresco di nomina a blogger della WMA.

Proverò a raccontarvi qualcosa di quel che accade in WMA senza annoiarvi, si spera! Gli ultimi venti giorni sono stati molto intensi, lo sono sempre per dirla tutta, ma nell’ultimo periodo si respira un’aria di fermento, quasi inaspettata.

Insieme a Piero e Salvatore, rispettivamente maestri di batteria e di basso elettrico,  ho messo su da poco un trio blues – folk con il quale ci esibiamo una volta al mese in un bellissimo locale di S. Vito, l’Old Porter, e lo facciamo inseme ai nostri allievi.

Questa nuova esperienza ha stimolato molto i ragazzi della WMA che, oltre la preparazione del repertorio guidata da noi insegnanti, hanno incominciato ad incontrarsi fuori dall’orario di lezione, occupando ogni angolo possibile, per provare e sperimentarsi come facevamo noi da giovani nel garage interrato di qualche amico. Ogni tanto quando ci scappa una pausa possiamo incontrare Umberto e Samuela che provano nella hall dell’ExFadda, Angelo che accorda il suo mandolino in segreteria, Cristina e le altre ragazze impegnate in nuove armonizzazioni corali.

Che dire…è quello che speravamo accadesse! Vedere che i nostri ragazzi si mettono in gioco vuol dire aver centrato l’obiettivo, perché crediamo davvero che l’ apprendimento passi attraverso l’esperienza sul campo. Anche il maestro di canto Fabrizio Piepoli sperimenta, sta sottoponendo i suoi allievi a delle session di registrazioni incredibilmente utili alla formazione musicale e artistica. Gli allievi registrano, si riascoltano, migliorano ed acquisiscono consapevolezza dei proprio mezzi, il maestro Piepoli è avanti!

L’ultima e meravigliosa notizia di questo piccolo resoconto è che il maestro Vincenzo Recchia, docente di pianoforte, responsabile dell’orchestra e colonna portante della WMA è diventato papà del piccolo Giosuè, un grande augurio a tutta la famiglia da noi della WMA.

Insomma nuovo fermento creativo, nuovi progetti e una nuova vita che si affaccia: il nuovo ci piace e ci permette di vivere intensamente tutte le cose che succedono da queste parti.

Mastro Bastiano vi saluta e vi aspetta alla prossima.

Buone nuove da WMA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *